top of page
valutazione.png

VALUTAZIONE FISIOTERAPICA

La valutazione fisioterapica è fondamentale per capire la problematica del paziente e stabilire un corretto piano di trattamento funzionale alla sua condizione clinica, alle sue necessità e alle sue richieste.

La valutazione consta di due momenti fondamentali:

  • il colloquio

  • l'esame obiettivo

Durante il colloquio il paziente espone i propri sintomi e problemi al fisioterapista. Quest'ultimo indagherà meglio tipologia, localizzazione, insorgenza ed evoluzione dei sintomi, così come la loro risposta ad eventuali trattamenti pregressi.

L'esame obiettivo è la visita fisioterapica in senso stretto ed è composta da osservazione, palpazione, valutazione di movimenti attivi (eseguiti dal paziente) e passivi (eseguiti dal fisioterapista), test articolari e muscolari e test specifici per patologia.

Al termine della valutazione il fisioterapista esporrà al paziente la diagnosi fisioterapica e stipulerà, in accordo con lo stesso, un piano di trattamento personalizzato, se necessario.

Entro il giorno successivo verrà poi mandata al paziente una e-mail riassuntiva della valutazione eseguita con i consigli terapeutici per affrontare la problematica.

allenamento autonomo.png

ALLENAMENTO AUTONOMO

FISIOVIS offre ai propri pazienti la possibilità di allenarsi nella palestra dello studio autonomamente, su esercizi personalizzati precedentemente assegnati. In fisioterapia, e nella riabilitazione in generale, l'esercizio fisico specifico è parte integrante del trattamento. Da FISIOVIS i pazienti possono fissare degli appuntamenti di allenamento autonomo così da poter usufruire dello spazio e dell'attrezzatura della nostra palestra, sempre nel rispetto dell'igiene e delle misure di sicurezza. 

IMPORTANTE

Per evitare affollamenti, l'uso della palestra è consentito ad una sola persona per volta.

trattamento domiciliare.png

TERAPIA DOMICILIARE

La terapia domiciliare volge ad aiutare quelle persone che per motivi di età o disabilità (temporanea o permanente) non hanno la possibilità di giungere presso lo studio. Un nostro fisioterapista si incaricherà quindi di trattare il paziente direttamente a casa.

plantari.png

PLANTARI

Il plantare serve per correggere la distribuzione del carico corporeo durante la fase di appoggio del piede. Le ortesi plantari sono utili per disporre correttamente il carico che dal fisico arriva al piede quando si sta in piedi, si corre o si cammina, cioè in posizione statica o dinamica. 
Spesso il dolore e quindi la cattiva distribuzione del peso sul piede è causato dalle seguenti patologie: tallonite, tendinite, alluce valgo, piede cavo o piatto, piede torto congenito, sperone calcaneare, metatarsalgia. I benefici che si possono ottenere da un buon plantare sono veramente molti, dalla eliminazione di dolori e fastidi alla stimolazione della circolazione e del ritorno venoso, dal miglioramento della deambulazione al miglioramento dell’equilibrio, dal miglioramento del tono e della sinergia muscolare alla riduzione della fatica nello sport e nel lavoro.

terapie manuali e miofasciali.png

TERAPIE MANUALI E MIOFASCIALI

La terapia miofasciale significa 

letteralmente: terapia per il sistema muscolare e fasciale. Basandosi su principi neurofisiologici, questa terapia ristabilisce l’equilibrio omeostatico del sistema nervoso centrale e del sistema muscolo scheletrico usando varie metodiche terapeutiche manuali di stimolazione periferica dei tessuti molli. Nella pratica vengono trattati efficacemente le disfunzioni strutturali ed  i trigger points dolorosi presenti nel muscolo , nella fascia, nei tendini e nei legamenti e vengono stimolati all’allungamento i muscoli contratti per bilanciare il lavoro coordinato dei gruppi di lavoro. In tal modo, i pazienti riacquistano il loro spettro di movimento e, attraverso il rilassamento dei trigger points, sono liberi dal dolore e da altre sensazioni spiacevoli come parestesie, bruciori e intorpidimenti che spesso si manifestano anche a distanza dalla sede di disfunzione.

massoterapia.png

MASSOTERAPIA

La massoterapia è una tecnica riabilitativa e preventiva che prevede un massaggio terapeutico del tessuto connettivale e dei muscoli eseguito generalmente con il massaggio manuale. Esistono molti tipi di massaggi che utilizzano manovre diverse, ognuno con caratteristiche che li distinguono in termini di tecnica, indicazioni, controindicazioni ed effetti fisiologici. 

linfodrenaggio manuale.png

LINFODRENAGGIO MANUALE

Il linfodrenaggio rappresenta l’unica arma in campo riabilitativo per affrontare tutte le patologie a carico del sistema linfatico. Svolge un’azione meccanica sulle aree del sistema linfatico (vasi e capillari linfatici, noduli linfatici e linfonodi, milza e timo) attraverso manovre sequenziali molto lente che rispettino particolari parametri come ritmo e direzione. Si ricorre a questa tecnica per favorire il drenaggio, la circolazione linfatica e l’espulsione dei liquidi linfatici dai tessuti.

rieducazione posturale.png

RIEDUCAZIONE POSTURALE

La rieducazione posturale, è una metodica specifica che consta di una serie di esercizi atti a riequilibrare le tensioni muscolo-legamentose del corpo.

In particolar modo, tramite un lavoro globale sul corpo, si agisce sulle zone più rigide e retratte che, nel tempo, possono causare errati compensi e dolore. 

La ginnastica posturale migliora:

  • l’elasticità e la tonicità dei muscoli grazie a particolari tecniche di allungamento

  • la forza e la resistenza con attività di rinforzo muscolare

  • la respirazione tramite esercizi specifici

  • l’abilità motoria 

  • la gestione dello stress

  • la postura ovvero la posizione che il corpo deve assumere quotidianamente

rieducazione funzionale.png

RIEDUCAZIONE FUNZIONALE/CHINESITERAPIA

Con il termine rieducazione funzionale si intende un insieme di trattamenti successivi al lavoro fisioterapico che hanno come scopo il ritorno alle normali attività sportive e/o quotidiane.
Ri-educare significa letteralmente educare nuovamente una funzione, quindi si presuppone che si sia perso il corretto uso di un sistema che va rieducato alla normale funzionalità.
Le cause di questa deficità possono essere svariate: un intervento chirurgico, un incidente, un trauma generico. L’ultimo passaggio rappresenta il recupero globale del paziente, reintegrando il segmento interessato dal trauma nella globalità delle funzioni corporee e ritornando cosi alle normali attività sportive e/o quotidiane attraverso il corretto funzionamento di tutte le strutture anatomiche.

laserterapia.png

LASERTERAPIA

La laserterapia è una tecnica che usa l'energia luminosa di un laser per ridurre il dolore e l'infiammazione, accelerare la guarigione dei tessuti danneggiati, rilassare i muscoli e stimolare la rigenerazione dei nervi. Questa energia è utile sia per risolvere processi infiammatori sia per recuperare da processi traumatici. Inoltre l’interazione della laserterapia agisce a livello degli scambi di ioni tra la parte interna ed esterna della membrana cellulare con effetti tra cui quello antinfiammatorio, antiedemigeno, biostimolante e antalgico.

tecarterapia.png

TECARTERAPIA

La tecarterapia è un tipo di trattamento elettromedicale, che trova particolare impiego nella cura di traumi e patologie infiammatorie dell'apparato muscolo-scheletrico. Si tratta di una tecnologia brevettata e innovativa che sfrutta una radiofrequenza a bassa intensità veicolata attraverso due tipi di elettrodi (il Capacitivo e il Resistivo), utilizzati in base ai tessuti che si vogliono trattare. 

La Tecarterapia serve sia per la prevenzione che per il trattamento integrato di numerose patologie, con notevoli benefici. Svolge tre effetti fondamentali:

  • effetto analgesico attraverso l’azione svolta sulle terminazioni nervose;

  • effetto drenante dei tessuti;

  • stimolazione funzionale del circolo periferico mediante l’aumento della temperatura endogena.

ultrasuonoterapia.png

ULTRASUONOTERAPIA

L’ultrasuonoterapia è una forma di trattamento che utilizza le onde sonore con frequenza superiore alla nostra soglia di udito. L'efficacia della terapia a ultrasuoni si basa su un’azione di massaggio cellulare ed intercellulare ad alta frequenza. I tessuti irradiati con ultrasuoni entrano a loro volta in vibrazione, con conseguente dispendio energetico e produzione di calore: da questo effetto deriva quello curativo. La terapia a ultrasuoni ha un’azione terapeutica analgesica, antiflogistica, fibrolitica, decontratturante muscolare e di stimolo metabolico circolatorio.

magnetoterapia.png

MAGNETOTERAPIA

La magnetoterapia è una forma di fisioterapia, sicura e non invasiva, che si avvale dell’utilizzo di onde elettromagnetiche, capaci di interagire con le cellule senza provocare un aumento del calore corporeo. Tali onde agiscono a livello dei tessuti: nello specifico, accelerano i processi di scambio ionico che avvengono nella membrana cellulare, stimolando la rigenerazione dei tessuti dopo eventi lesivi di diversa natura.

trattamento temporo-mandibolare.png

TRATTAMENTO TEMPORO-MANDIBOLARE

This is your Service Description. Use this space to explain this service in more detail.

cefalea.png

CEFALEA

Valutazione e diagnosi è parte integrante del nostro approccio volto al trattamento di tutto il corpo, e non solo del problema isolato. Questo servizio è fondamentale per assicurare ai nostri pazienti salute e benessere duraturi.

Trattamenti: Servizi
bottom of page